www.mexall.it - MEXALL Progress s.p.a.  
  mexall-progress 18 | 07| 2013
mexall | newsletter
 
       
 
 
mexall: fatta per durare
La durata di un infisso in alluminio, soprattutto per quanto riguarda la superficie esterna, continuamente esposta agli agenti atmosferici, è vincolata a una serie di variabili che abbiamo sintetizzate nello schema a destra.

Affinché le caratteristiche estetiche permangano inalterate nel tempo è necessario che tutti gli attori coinvolti nei processi di produzione, progettazione, installazione e manutenzione facciano la propria parte.

La resistenza alla corrosione e il mantenimento delle caratteristiche di colore e brillantezza sono i principali indicatori di qualità della verniciatura.  

E' di questo aspetto che ci occuperemo oggi. Una premessa d'obbligo è la qualità dell'alluminio che utilizziamo: tutte le serie MX sono infatti in lega di alluminio EN AW 6060.

Come produttori (è questa la nostra "parte") impieghiamo per la verniciatura le più accurate procedure di controllo indicate dal Qualital. Si comincia dalla identificazione degli ambienti in cui gli infissi andranno installati, ovvero dalle classi di esposizione.
 
Queste ultime sono definite dalla norma ISO 12944 e vanno dalla C1 alla C5-M, cioè da ambienti con atmosfera pulita fino a quelli con atmosfera aggressiva, tipica di aree industriali con alta umidità o di zone costiere e offshore ad alta salinità.

Definita la zona di esposizione si decide il ciclo di pretrattamento e di verniciatura più adatto.
In più diamo ai nostri partner la possibilità di richiedere un ciclo classico (pretrattamento base con asportazione di almeno un 1 g/m2 e impiego di vernici di classe 1) oppure un ciclo extra: pretrattamento con asportazione di almeno 2 g/m2 e verniciatura con vernici di classe 1, 2 o 3.

Oltre a un preliminare controllo visivo dei prodotti, eseguiamo quotidiani controlli di resistenza, sintetizzabili in 10 punti:

1-Aspetto
2- Verifica dello spessore del rivestimento
3- Brillantezza
4- Prova di aderenza
5- Prova di resistenza all’impatto
6- Prova di imbutitura
7- Prove di resistenza ad ambiente umido
8- Prova Machu
9- Verifica temperature forno
10- Controllo dei bagni del pretrattamento

Per maggiori approfondimenti vi consigliamo di consultare il nostro sito, QUI. 

una piccola nota  
Oltre agli aspetti ambientali responsabili di possibili effetti corrosivi, bisogna tener conto anche dell’effetto di elevati livelli di Radiazione Solare Annua (R.S.A.).

Nel sito Internet (vedi qui) realizzato dall’ENEA, alla pagina “Atlante Italiano della radiazione solare”, si può calcolare la "radiazione solare globale giornaliera media mensile su superficie orizzontale".

E' sufficiente inserire la latitudine e longitudine ( che si possono ricavare da Google Maps o in Wikipedia) del luogo in cui verranno installati gli infissi. A risultati ottenuti il passo successivo è semplice.

Basta selezionare il metodo ENEA-SOLTERM e scegliere l’unità di misura MJ/m2 per chiedere e ottenere il calcolo per tutto i mesi.

Si tratta di accorgimenti che adottiamo in fase di progettazione per tutti i nostri clienti. Una delle decisioni conseguenti ai calcoli effettuati è l'impiego di una specifica tipologia di polvere. 

L' AITAL (associazione delle ditte di anodizzazione e verniciatura dell'alluminio) consiglia ad esempio di adoperare polveri di classe 2 o 3 per R.S.A. superiori ai 5.400 MJ/m2. 

Una buona verniciatura è sempre il risultato di calcoli a più variabili, per questo conviene giocare d'anticipo.

Se vi occorresse un aiuto o dei chiarimenti per la procedura da seguire sul sito dell'ENEA, non esitate a contattarci, qui.
 
 
 
quanto durerà la mia finestra?...
...il colore perderà brillantezza? Resisterà a pioggia e radiazione solari? E la casa al mare, che sicurezza mi danno gli infissi in alluminio? Cosa devo chiedere al mio rivenditore?

Queste sono solo alcune delle domande che si pongono i vostri clienti prima di contattarvi. Non sono sempre richieste esplicite, e proprio per questo conviene prepararsi in anticipo a dare le giuste risposte. Ecco uno schema di veloce consultazione che vi permetterà di eliminare ogni dubbio.

La durata dei profili esterni in alluminio dipende da 5 fattori:
 
1- qualità e tipo di lega in alluminio utilizzata
1- isolamento dei diversi metalli presenti nel serramento
per evitare la corrosione galvanica
2- protezione delle superfici verniciate durante stoccaggio, assemblaggio e posa in opera
3- controlli da effettuare durante e dopo i lavori di posa
1- progettazione della struttura
2- tipo di verniciatura (tipo di resina, spessore del film secco)
per evitare la corrosione
3- individuazione delle condizioni e classe di esposizione della zona di installazione
1- condizioni del supporto prima della preparazione
2- efficacia della preparazione della superficie
3- qualità dell’applicazione
4- condizioni ambientali durante l’applicazione
1-pulizia e manutenzione in esercizio 
 
una durata storica  
Vi segnaliamo una curiosità architettonica. Si tratta della cupola della chiesa di S. Gioacchino in Prati, a Roma. La prima pietra fu posta nel 1881, ma i lavori furono intrapresi tra il 1891 e il 1898, anno in cui la chiesa fu aperta al pubblico (anche se i lavori si ultimarono solo nel 1911).

Particolarità della chiesa è la cupola, in alluminio e traforata con stelle di cristallo, che danno luce in modo suggestivo al suo interno. Mai come in questo caso sono state esaltate e valorizzate le capacità di durata dell'alluminio.
 
     
mexall progress s.p.a. via p.vitiello 70 | 84018 | scafati (sa) tel. 081 8507026 fax 081 8507050 | mexall@mexall.it
 
Se volete essere cancellati dalla lista della newsletter, cliccate qui e inviate un messaggio, anche vuoto